Pianissimo

settembre 15, 2009

la notte è sola
e cresce con noi, vanitosa,
nei suoi piccoli peccati.

la notte lava la mente,
sale su per la cinta,
ne moriremo forse.

la notte brucia le maschere
non so se potremmo resistere
senza il nostro carnevale.

la notte straripa come un fiume,
scioglie le ore
che il giorno rilegherà con le nostre colazioni.

la notte lascia i nostri sensi vuoti
accende palpiti nell’ombra
ride di noi addormentati, inermi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: